Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

News dettaglio

Systech e la Facoltà di Agraria parlano di Logistica e Tecnologia

Il Dipartimento di Scienze Agrarie Alma Mater Studiorum - Università di Bologna ha invitato Systech ad organizzare un seminario sull'uso della tecnologia e dell'AutoID nella logistica dei prodotti agroalimentari per i ragazzi del Corso di Studio Economia e Marketing nel Sistema Agroindustriale.

Già solo leggere le prime due righe di questa news avrebbe potuto spaventare e scoraggiare chiunque ed invece Systech, come sempre ed in particolare quando si parla di giovani e di interessanti prospettive future, ha accettato l'invito con grande piacere e con grande entusiasmo.

Il seminario si è svolto nel pomeriggio del 3 marzo scorso e le ore sono passate veloci parlando di tecnologia, di soluzioni reali, di identificazione automatica nelle sue molteplici declinazioni, di innovazione, di caratteristiche ed esigenze particolari del settore agroalimentare dalla produzione alla grande distribuzione, ed infine di tutti questi temi calati nella realtà del corposo ed articolato mondo della logistica.

Il confronto con i circa ottanta studenti intervenuti è stato molto aperto e intenso, ed alla fine la parte dedicata alle domande e risposte si è rivelata particolarmente animata. Ci hanno colpito moltissimo l'interesse e la preoccupazione per gli impatti delle evoluzioni tecnologiche spinte sui lavoratori e sulle condizioni operative in generale. Bellissimi argomenti ragazzi, complimenti! E' stato molto meno facile dare una risposta in questo senso, una risposta capace di coniugare e giustificare un grande amore per la tecnologia necessariamente accompagnato da un grande rispetto per la vita e per le persone.

Alla fine, grazie anche al propositivo confronto con le ragazze ed i ragazzi, crediamo di aver dato anche questa difficile risposta.
Come diciamo spesso, per queste opportunità saremo sempre pronti.

Nella foto: l'Ing. Catapano di Systech in un momento del seminario e, a destra, alle prese con la "tecnologia avanzata"...